.

Il segreto della felicità è la libertà. Il segreto della libertà è il coraggio. "- Tucidide. Θουκυδίδης, Thūkydídēs -Atene,ca. a.C. 460 a.C.- dopo il 440 a.C. -

17 dicembre 2017

Distratti da favole dimentichiamo il nostro futuro.

Distratti da favole dimentichiamo il nostro futuro.

Energia e ambiente:

L'urgenza per la questione ambientale è la priorità d'intervento, purtroppo la gente non viene sensibilizzata ne motivata a interessarsi della questione, i media e le genti sensibili, attente a questa importante questione sono  sovrapposte dai rumori dei mass-media generalisti e di consumo incentivando la smania consumista che distrae e allontana.   
Le genti in "colorati" aspetti individuali inconsistenti della ragione, insegue la  indefinita ragione dei loro sogni per renderli collettivi, in un "si sa mai".
Ogni ragione porta in se l'attrazione di possibili conquiste o di consolidamento del proprio potere o stato d'essere. La schizofrenia delle religioni, unico disegno di affermazione del bene e  della pace si è trasformata da secoli in violenza  e si estremizza sin ad arrivare, all'assassinio , al terrorismo,  le stesse religioni ne sono le vittime del loro potere.  Questo nontoglie che alcuni fatti sono inaccettabili.
Quale dimenticato esempio da parte dei mass-media,non ultimo e stato quel atto di terrorismo ancora verso i più fragili. 
Incomprensibile se non guidato è lo scopo di creare terrore verso la gente comune la vera vittima e risparmiare i potenti, questa è la logica che da sempre ha guidato potenti opposti contro potenti a discapito dei più fragili.
Il fatto, di esempio sconcertante ma indicativo, è stato riportato dal quotidiano Telegraph  e riguarda che sono stati colpiti due cittadini danesi,  giornalisti del National Geographic Magazine,  feriti a coltellate da un uomo musulmano che al grido di  "Allahu Akbar"  . Fatto appena avvenuto in Gabon  nella capitale del paese di Libreville. Non perché i due fossero vicino alla natura ma perché non esiste più una ragione nella follia collettiva quando un invasato  ti accoltella per caso o per falsa ragione.
Le religioni  nella storia della umanità si sono  macchiate dei peggior crimini mai concepiti dall'uomo e, ora stanno soffocando anche la più piccola scintilla che l'uomo porta con se,  sfruttando l'ignoranza, (rammentiamo che per la visita del papa Re dello Stato vaticano il vescovo di Milano predicò che per la sua visita Dio avrebbe concesso il tempo bello senza pioggia).  Pertanto e conseguentemente le variazioni climatiche le dobbiamo imputare al Dio del Vescovo? Oppure gli uomini con i loro interessi, coloro che gestiscono il potere energetico sono la proiezione del volere di Dio in terrà? 
Ditemi voi quale è la differenza tra il vescovo di Milano e uno sciamano ? 

L'importante è distrarci dai principali elementi che sono la nostra vita, un perverso "vivi e lascia vivere" che è in effetti un "vivi e muori in silenzio", una distrazione che necessita ai manovratori alla leadership mondiale (quella che  conta veramente),  affinché possano restare e governare nell'ombra, senza disturbi e nel pieno della loro avida vita.

Superiamo la misera di queste speculazioni sulla nostra ignoranza, e parliamo di quel fatto economico, sociale assolutamente principale primario nel mondo, causa dell'inquinamento ma anche del nostro sviluppo evolutivo, l'energia.
Un caro prezzo da pagare per tutti noi che ne otteniamo benefici,  relativo a quello stretto rapporto economico del consumismo di pressione, così evidente in questi giorni d'illuminato dal Natale.
Il bilanciamento in questione primaria è tra il bene e il male per il necessario uso della energia. Di questo se ne occupa l' ONU in vertici sui cambiamenti climatici e per l'energia. e che nello scorso mese  ha dato il via a una nuova iniziativa, che obbliga 19 nazioni ad abbandonare completamente il carbone.
Già il carbone è uno dei maggiori imputati, in Europa siamo al declino della produzione di questo tipo di energia,  grazie ai generosi aiuti  dei bilanci statali  alle energie rinnovabili e all'eccessiva dipendenza dal petrolio importato e dal gas naturale. Severe normative ambientali aumentano il problema per i produttori di carbone, minando l'auto-sostenibilità del continente e portando il rischio di esporre i cittadini a shock economici globali.
In Europa Il carbone, prima dell'era del petrolio è stato la fonte energetica primaria, la rivoluzione industriale la si deve essenzialmente a questo tipo di energia, siamo al tramonto di un impero quello del carbone. (ricordiamo che sia la prima guerra mondiale che la seconda si sono armate con l'uso di questa energia)
Nella attualità e in sintesi, stiamo superando, almeno per il momento, il sistema attuato dall'economia tradizionale, basata sull'offerta, sulla domanda e, sull'equilibrio del mercato. Ormai in questo settore l'economia tradizionale è quasi scomparsa sostituendola con un sistema di scambio, in questo caso in relazione alle emissioni indicato come economicamente efficiente dell'UE.
Potremmo immaginare che questo approccio economico possa essere applicato in altri segmenti del mercato di consumo,  ovvero che la legge di mercato della domanda e dell'offerta  che ha dato dei benefici ma che ha esasperato la corsa al consumo, possa essere arrivata alla fine corsa. (ndr. speriamo in una accelerazione di questa evoluzione)
Mentre l'opinione pubblica viene manipolata e si stacca da questi problemi,  complessivamente semplici, questioni che dovrebbero essere i principali argomenti di conoscenza, Una manipolazione messa in atto al fine  che lobby e interessi particolari possano inquinare il nostro futuro,trovano i mass media a guidare l'opinione pubblica attraverso una strada lastricata di integralismi e esaltazioni di poteri assoluti.

Sarebbe ora che si iniziasse a cambiar musica  e cercare di formare  nuove generazioni non affrancate alla loro estrema unica vita ma al benessere generale consapevole, affrontando questioni sin ad ora emarginate come di poco interesse, rese noiose poco interessanti e avvincenti, come questa.
Soluzioni di comunicazione per creare attenzione e interesse ce ne sono a volontà, ma è la stessa volontà delle leadership di potere che viene a mancare scaricando la responsabilità in conflitti ideologici inesistenti impegnata al fine di distrarre e accamparsi la loro fetta di umanità da sfruttare.
Tucidide.



1 dicembre 2017

NATALE SANTO NATALE

NATALE SANTO NATALE 
Il natale secondo la cultura dominante in Italia è di riferimento quello della Chiesa e quello della nostra guida sociale ed economica ovvero della america. Che  sembra apparentemente in antagonismo ma sono la stessa proiezione del film che stiamo vedendo. 
Basta decide in quale sala andare, al cinema Yipsilin per la proiezione dei fims in diretta virtuale mondiale:

Il Grand Foyer e la Cross Hall della Casa Bianca
con decorazioni ispirate allo Schiaccianoci,
Washington DC, 27 novembre 2017
(AP Photo/Carolyn Kaster)
SALA AZ - Per la visone della civiltà consumista sfarzosa anche se buona e giusta, del divertimento, dove godi alla grande, paradiso in questa vita e inferno nell'altra - la sala dei belli ti consigliamo la  sala AZ.

SALA ZA Per quella della società consumista ma buona di compassione del dolore dove soffri e godi poco ma la intonsa coscienza e salva e ti guadagni il paradiso nella prossima vita almeno dico così... puoi entrare nella sala ZA. 

Basta decidere in quale delle due sale sale si vuole andare. 

Noi essendo ormai stufi delle solite lagne secolari del dolere indotto, (già se lo si voleva curare lo si avrebbe già fatto), scegliamo una visone della Santo Natale alla Casa Bianca una e vera ragione dell'immagine del natale.

Nel bel mezzo dei addobbi con dei riflessi espliciti ad accoglierci virtualmente c'è la signora Trump per gli amici intimi anche se immaginari e virtuali la Melania, quel "gran pezzo di Ubalda" direbbero quei sozzoni di romani.  

In effetti, ci genuflettiamo umilmente a Lei POTUS SUPREMO. "Ci  consenta"  nella sua immensa saggezza e comprensione verso noi poveri affamati e inutili, (solo danni collaterali o forse neppure), noi mortali. La imploriamo lei che tiene nelle sue mani il mondo,  visto che ha graziato i tacchini ci risparmi, consideri che siamo brutti e ignoranti poveri e forse anche di colore.  Ci risparmi altre pene, ben sappiamo che non vi è limite alle pene che può infliggerci pertanto la temiamo.

Ma la sua signora la Melania. appare come una mela succosa anzi succosissima,  è ben che lo si voglia negare è oggetto di desiderio abbastanza comune, indotto, una specie di Barbie mora, le cui lunghe cosce lasciano solo immaginare il lungo percorso per raggiungere il suo paradiso, (non è un pensiero morboso è un riflesso) 
Indubbiamente per molti, immaginiamo tantissimi, una donna tanto affascinate,  in in momento così di obbligata e lunga "autarchia " ndr.(ci scusiamo ma i poveri, i brutti, i vecchi ecc.  per essere soddisfatti e sereni devono andare a vedere  il film nell'altra sala...Grazie)... Questo gioiello di donna,  forse un po oggetto  (ma ripetiamo non è questa non è la sala giusta andate nell'altra)...esprime il massimo della masturbazione, (per le donne che non comprendono il fatto, è come quando fate l'amore con il vostro compagno ma vi immaginate che sia l'uomo dei vostri sogni)  insomma diciamolo ... ma che bello possedere il potere anche solo con la fantasia! 
Chissà se le domme pensano la stessa cosa di Trump! 

Superando questo squallido, ma innegabile pensiero, la vediamo che oltre ai tacchini  e,  noi speriamo di essere appena graziati. Così possiamo  guardiare all'esplosione dei un SANTO Natale  bianchissimo, così bianco che ricorda la papalina di Sua Santità il signor Papa.

Forse, ma diciamo solo forse...

I lustrini che ci ha messo,  forse, sono un po troppo chic...certo è che  ricordano un po "quelle cose di pessimo gusto" del Giudo Gozzano ma indubbiamente in veste moderna luccicante per un Natale di annunciata guerra,  ché un sembra assomigliare, (ma è solo una impressione sfuggente)... pare,  più ad uno di quei  valzer Viennesi suonato nelle sfarzose feste di corte a Vienna, mentre lì'impero Asburgico stava scomparendo.
Comunque vada, i brindisi sono già iniziati un mese prima ,  e non per esser sfacciati ma pare proprio che chi ha brindato non avesse capito bene cosa doveva fare se credere in quale verità in mondo confuso. In effetti bisognava diglielo che il so ruolo era quello del babbo natale visto che gli assomigliava e non del condottiero.
Per questo suicidio, di Slobodan Praljak  (di cui è interessante guardare l'evoluzione del sito wiki https://en.wikipedia.org/wiki/Wikipedia:In_the_news/Candidates
Oltre la nostra macabra e perversa satira da rovinare non solo il brindisi di Natale ma anche quello del Capodanno,   mandiamo i nostri rispetti e comprensione in questo mondo confuso e ormai incomprensibile sembra quasi di sentire ancora il grido fascista dell 'Ubbidir tacendo".  
Mah speriamo di sbagliarci...
Restano poi le bufale della stampa per la quale ormai anch'essa confusa o volutamente confusa   induce con notizie forvianti anche su chi ha emesso il giudizio se la Corte penale internazionale che non è un organo dell'Onu e che non va confusa con la Corte Internazionale di Giustizia delle Nazioni Unite, anch'essa con sede all'Aia. La quale ha però alcuni legami con le Nazioni Unite: ad esempio il Consiglio di sicurezza ha il potere di deferire alla Corte situazioni che altrimenti non sarebbero sotto la sua giurisdizione (art. 13, Statuto di Roma).


Ma... forse è meglio andare a veder nell'altra sala che film danno... Oh! ma c'è già gente che sta uscendo dicendo che è una schifezza e vuole cambiare sala...

Scusate ma non ci sono altri film in proiezione?

Tucidite:

14 novembre 2017

Invito a Cena ...'L'ultima cena?

Menu



Vino e acqua o birra: 
"d'annata" 
tregua con quelle religioni per le quali esiste un reciproco compatimento, nella preghiera  se per almeno  una volta si possa dimenticare la sete di conquista e ragionare  nell'interesse comune oltre le soglie dei mutamenti generazionali.

Antipasto: Capesante in Graten:
 
Non capita spesso di dover disturbare Sua Maestà la Regina ma conosciamo la sensibilità della madre eticamente è coinvolta anch'essa in una vicenda che esprime il tempo di transizione che stiamo vivendo. 
Di quanto la ringraziamo.

Primo: spaghetti alla Carbonara:

La dimensione attuale della globalizzazione pone la prossima generazione in una fase dubbia, attualmente le capacità genitoriali sono compromesse dalla evoluzione tecnologica. 
Famiglie intere non riescono per varie ragioni a seguire i propri figli abbandonatoli in un mare che non conoscono. Non è un fatto di volere ma è un potere poiché l'evoluzione è così veloce che non lascia lo spazio ai genitori (con problemi di sopravvivenza)  di poter seguire e difendere la crescita dei propri figli.

Secondo: Carne"ariosto" di maiale in agrodolce:

Riguardo alla leadership politica essa manca peggio dei genitori, ormai salvo alcune normali eccezioni la classe politica è composta da puttane/i è magnaccia manipolatori dellle leve massmediatiche addormentano i popoli al fine di poter proseguire nei loro comodi piaceri.
Nell'articolo del Caffè  "mancanza di trasparenza voluta sesso a pagamento" si analizza in modo semplice lo stato dei fatti che colpisce uno dei paesi Europei più poveri ,  Per Sua eccellenza Igor Dodon  il Presidente è forse meglio che appresti a rivedere lo schema politico sociale del paese e dare qualche esempio d'intervento di pulizia sociale,  ma la questione è più ben più grande di  Lui.

Secondo: Pesce: Spada del mediterraneo in salsa aurora.

Impossibile è pensare di abbandonare la prossima generazione senza una correzione del male portato da sistemi espansionistici che hanno sacrificato tutto al loro scopo. E' come sparare sulla CroceRossa o MezzaLuna è dire ancora una volta che tutto il male deve essere pagato dai più fragili e deboli nella catena umana.  
Contorno: Patatine della Moldavia con funghi: 
Certo essa fa parte del gioco evolutivo ma attenzione che se superiamo questo concetto saremo ancora soggiogati dalla forza e non dalla intelligenza comprensiva. 
.
Contorno: Bbroccoletti di Bruxelles:
L'Europa che è stata fonte di luce per il mondo oggi non può non affrontare questo problema, per la prossima generazione la lasciamo allo sbando o ne tracciamo la rotta di massima,  difendendola, tutelandola, pesando di correggere gli sbagli, che tutti i genitori fanno affinché essi non compromettano il loro futuro. 
Certo perché se non lo faremo il sistema generale ne pagherà le conseguenze come già oggi le sta pagando per le malefatte che sono state fatte del passato.

Formaggio; QuarK
Inutile continuare a dormire è una situazione che riguarda anche il terrorismo in atto, già perché questo naviga proprio su questi mari e certamente non vogliamo che il male prevalga sul bene "sarebbe alto tradimento"

Dessert:: Tirami mi su o schiatti. (specialità della casa).
Giunta "ora  l'Italia" culla della civiltà forse farà meglio alzare i i suoi scudi evitando le solite interferenze del Vaticano troppo compromesso con pedofili e corruzione, e con un po di buon gusto senza la solita sfilata in passerella  di opportunismi politici
Che il popolo sia il protagonista di  una situazione trasversale che si occupi del futuro senza incapacità e interessi economici collegati, in modo in dipendete. 

Per concludere:  un assaggio di sauternes de Chateau 
Offendere per gestire, insultare, incazzarsi, in fin dei Conti cosa serve dire che la Boschi "donna spettacolo" è una gran troia? Lo sa, lo accetta,  "vero Elena"? 

Forse è stato un pranzo un po difficile da digerire Giù:!
Nulla di grave si rimedia subito:con un Avanti o popolo, l'importante è continuare a mangiare sulle sue spalle e fare leggi inutili sulla privacy e su internet. al servizio di chi ti paga meglio.

Dimenticavamo il Caffè!  Eccolo servito:

Vigliacchi!

-Difficile che a questo pranzo arrivi tanta gente sapete perché?-
"-Manca la frutta!-"
"-Manca la frutta!-"Tucidide

p.s questo pranzo è stato accompagnato da una bambina qui ritratta, ci scusiamo abbiamo  già notato i bordi bruciati...


Già......  forse un danno collaterale sacrificabile la più fragile della catena?


13 ottobre 2017

La disconnessione della leadership attuale:

La disconnessione della leadership attuale:



L'Attualità, vede sempre più disconnesse la leadership con la gente. 

Ci troviamo davanti a un potere politico economico che non riesce a percepire l'attualità e danneggia le persone.
I cambiamenti tecnologici in corso sono repentini mentre la politica, la scuola, l'educazione di massa, non riesce a mantenere il passo distratta dai sui privilegi e interessi personali.
Culture costrette all'ignoranza per motivi economici generali devono affrontare una visione di un nuovo mondo per loro irreale, quello virtuale, senza nemmeno avere il concetto di ciò che è. 
Come può una povera contadina che ha una cultura ampia e una conoscenza per il suo contesto importante e intelligente degna del massimo rispetto poche è stata ciò che avevamo bisogno e  che per motivi  locali non ha nemmeno superato lo stadio della rivoluzione industriale con anche in essa milioni di persone ignoranti dello stato attuale della conoscenza, come possono  affrontare la realtà che la stessa  leadership non vuole o non sa affrontare? L'opportunismo dell'intelligenza è arrivato al cinismo del dire mi sei servito ora non  mi servi più. Una fascia enorme e trasversale nel mondo di schiavi? Questo si può immaginare come la logico del proseguimento che la cultura colonialista  a cercato d'imporre la mondo, una cultura che ha il apice nel fascismo nel nazismo nelle dittature sud americane così condivise con alcune religioni e che ha conidiviso sui balconi del potere la loro gloria! 
Impossibile, così si scaraventa così una nuova generazione allo sbaraglio senza alcun rispetto per ciò che è stata la necessita nel passato, una generazione senza genitori dove l'unico aspetto "positivo" sono le forti motivazioni delle religioni. Una generazione violentata dal potere arroganza e violenza  sull'altro. La stessa violenza del pedofilo sui bambini! Un modo di essere potere!
Poi ci meravigliamo del terrorismo!
L'aspetto più tragico è che politici senza speranza per la società in  generale, sono solo capaci di imparare leggi fatte a loro misura si ergono giudici della umanità.  Ciechi nel loro sapere costruito su muri di opportunismo
Più del 80% dei parlamentari Italiani sono avvocati, un muro in ritardo anche nella loro lobby.
Una classe militare che non ha ancora compreso come ci si muove in questa nuova realtà e immagina che l'unico problema siano gli hacker. 
Una Leadership che non si rassegna al fatto che tutta la rete è violabile che non ci sono più segreti che si possono mantenere salvo staccare la spina o dominare la comunicazione globale nascondendo i fatti. 
Una incapacità di immaginare il virtuale come ambiente reale e questo solo al fine di mantenere i privilegi che il sistema mass mediatico ha dato.
Politici di notevole spessore, elementi principali di una catena di comunicazione della cultura, come Berlusconi si sono arroccati sulle posizioni conservatrici dimenticando l'evoluzione della gente. (Mr. B  quale esempio positivo immaginiamo gli altri!) 
Non vi sono forze politiche evolute che riusciranno  a mutare il disagio sociale di una generazione  in via di conclusione e una generazione emergente. 
La chiesa ultima sponda è ormai la soluzione dell'opportunismo politico/economico e forse nemmeno se rende conto, distruggendo anche il poco bene che aveva in se. 
Diventa necessario per affrontare i problemi che ci colgono in questi momenti un salto non generazionale ma un  salto culturale.
Tutto il Parlamento dovrebbe riunirsi in una seduta fiume e imparare cosa è il virtuale per poi migliorare la qualità della vita di ognuno di noi.
Per la politica serve un corso di aggiornamento veloce e che la riporti al ritmo attuale della vita..
Sosteniamo l’imparzialità della battaglia politica perché il libero accesso ai farmaci cannabinoidi sia reso effettivo, sia attraverso un accesso immediato e gratuito ai farmaci, sia attraverso la regolamentazione dell'"autocoltivazione", cioè della coltivazione ai fini esclusivi di utilizzo terapeutico da parte del paziente-coltivatore. – La battaglia sostenuta anche dalla associazione Luca Coscioni merita tutta l’adesione necessaria per la battaglia che sta conducendo e abbia il sostegno e l’apprezzamento di tutti i cittadini.

Ormai nessuno in buona fede può negare la ragione e l’esattezza di questa battaglia per riappropriarci dei nostri diritti violati in nome di un perbenismo di facciata che nasconde la paura che altre fonti di guadagno potenzialmente concorrenziali possano subire un calo delle vendite..


Approfondimenti: :